L’inglese Giocando. Scuola-gioco in inlgese per bambini a Fermo

L’inglese Giocando

Con Saskia, insegnante madrelingua con decennale esperienza.

Per ottenere da un bambino il massimo rendimento con il minimo sforzo è sufficiente farlo divertire. Un bambino annoiato o costretto a fare qualcosa impiegherà ore, giorni e una fatica immane, ma prova a fargli fare la stessa identica cosa ma creando un “gioco” magari banalissimo tipo “Vediamo chi riesce a farlo prima” e molto probabilmente ti stupirai dei risultati.

Un esempio di un gioco per bambini di 3-4 anni a cui vorresti insegnare qualche lettera dell’alfabeto:

Prepari inizialmente due foglietti con scritte la lettera “A” e la lettera “B” e dici “Questa è la lettera A” e la appoggi a terra “e questa è la lettera B” e la appoggi un pò più lontano. “Ora vediamo chi arriva prima alla lettera A dopo il mio via. 1, 2, 3 VIA!”

Una volta che il gioco diventa troppo facile si inizia ad aggiungere la lettera “C” e poi la “D” e così via. Oppure puoi iniziare dalle vocale o….vedi te a seconda della tua fantasia.

E se facessimo lo stesso con l’inglese Giocando?

Tipo:

giocare a nascondino ma contando in inglese

strega comanda colore ma enunciando i colori in inglese

memory ma con una piccola variante, sotto alle figure si scrive in inglese la parola corrispondente (tipo disegnare una palla e scrivere sotto “ball”, sotto la mela “apple” ecc.) e una volta trovate le coppie bisogna enunciare ad alta voce la parola in inglese(mia figlia di 4 anni e mezzo mi batte).

Ora tutto questo lo puoi fare tranquillamente a casa tua e gicare tu con i tuoi figli, ma cosa succederebbe se questi giochi venissero fatti assieme ad altri bambini? O adirittura se a giocare con tuo figlio ci fossero uno o due bambini di madrelingua inglese?

Per questo nasce L’inglese giocando

E se ne vuoi sapere un pò di più leggi pure cosa potrà ottenere tuo figlio (o tua figlia) dalle gioco-lezioni ma sopratutto tieni presente che sicuramente si divertirà e al modico prezzo di un parco giochi al coperto.

https://lamanoaperta.myblog.it/wp-admin/post.php?post=147&action=edit

Se vuoi vedere già un piccolo risultato grautitamente iscrivi tuo figlio alla lezione grautita che si terrà sabato 26 gennaio 2019 presso l’associazione “La mano aperta” (detta anche Casetta Rossa) in

Contrada Camera 70 a Fermo

i posti sono limitati.

Gioco lezioni in inglese per meglio appassionare tuo figlio alla lingua inglese
Gioco lezioni in inglese per meglio appassionare tuo figlio alla lingua inglese

Prenota la tua lezione grauita al 34777480746

o scrivendo a maurogot@yahoo.it

 

 

 

O messaggiando sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/pg/Linglese-Giocando-348715432389677/ads/?ref=page_internal

 

cosa otterrà tuo figlio da “L’inglese Giocando”

 

Gioco lezioni in inglese per meglio appassionare tuo figlio alla lingua inglese
Gioco lezioni in inglese per meglio appassionare tuo figlio alla lingua inglese

 

 

 

 

 

 

Grazie agli insegnamenti di Saskia, la nostra insegnante madrelingua

Ti promettiamo che:

  • Tuo figlio si divertirà giocando anche con bambini madrelingua della su età.
  • Che grazie all’interesse che lui metterà nei laboratori si attiveranno aree cerebrali fondamentali per l’apprendimento di lingue straniere ( e non solo), aree che più precocemente vengono stimolate e meglio è.

In base all’età potrà ottenere i seguenti risultati:

4-6 anni (gioco-lezione con educatore italiano supervisionato da insegnante madrelingua)

  • Saluti (canzoni “Hello” e “Goodbye”)
  • Colori (canzone “Red and Yellow”)
  • Corpo (canzone “If you’re happy and you know it)
  • Animali da fattoria (canzone “Old MacDonald”)
  • Animali da zoo (canzone “We’re going to the Zoo”)

6-8 anni con insegnante madrelingua

  • Saluti (canzoni “Hello” e “Goodbye”)
  • Frutta
  • Verdure
  • Corpo
  • Primi numeri

8-10 anni con insegnante madrelingua

  • Giorni della settimana
  • Mesi dell’anno
  • Trasporti e viaggi
  • Animali domestici e proprietà

 

Per poterti offrire una lezione gratuita ben organizzata ci serve che contatti l’organizzazione via messenger o via mail a maurogot@yahoo.it in modo da poterti dare l’orario esatto.

 

La durata della lezione-gioco sarà di 45 minuti ed ovviamente è gratuita

Una volta che tuo figlio avrà sperimentato “l’inglese giocando” vedrai innalzarsi il suo entusiasmo per la lingua inglese come mai avresti potuto immaginare ed il suo futuro sarà sicuramente più facile.

Pertanto non aspettare

Riserva la lezione gratuita il prima possibile in quanto i posti sono limitati, soprattutto per la fascia di età 4-6 anni.

Contattaci al 3477480746

scrivici su messenger https://www.facebook.com/pg/Linglese-Giocando-348715432389677/ads/?ref=page_internal

Oppure scrivi a maurogot@yahoo.it

 

Chi è la nostra insegnante madrelingua Saskia

Saskia ha insegnato inglese come lingua straniera online e di persona per 2 anni.

Saskia ha conseguito la laurea di scienze onoraria in Omeopatia (BSc Hons) e ha completato un
certificato in TEFL/TESOL (insegnare l’inglese a una lingua straniera (TEFL) / insegnare
l’inglese agli oratori di altre lingue (TESOL) con TEFL Org UK. Saskia ha anche completato un
breve corso di inglese in Prima infanzia: Apprendimento e sviluppo delle lingue con il British
Council.

Saskia è originaria della Nuova Zelanda ed è vissuta a Londra, nel Regno Unito dal 1998 e per
destino è rimasta per 18 anni dopo aver incontrato il suo futuro marito Eros nel 2001. Ha
trascorso molti anni a studiare e avere una famiglia insieme – due belle figlie, Deija e Nimue –
nel 2016 abbiamo deciso di muoverci nella terra del sole, Cupra Marittima. Precedentemente
a Londra, Saskia lavorava come omeopata, terapeuta craniosacrale e specialista in placenta –
www.kowhaitreatments.com

MamaGaia

MamaGaia in Estate è la versione estiva di un Progetto più ampio e sperimentale dedicato ai bambini dai 3-7 anni che prosegue il viaggio cominciato a Luglio 2017. Da maggio 2018 abbiamo una Copia di Volantino_ MamaGaia in Estatenuova sede – in Contrada Camera 70, a Fermo – e in questa che ormai chiamiamo la ‘casetta rossa’, i bambini avranno la possibilità di entrare in sintonia con la natura e costruire con essa un rapporto attento, imparando con il gioco libero a fidarsi di se stessi e degli altri. Avranno modo di soddisfare a pieno il loro bisogno di movimento. Nelle dita e nel corpo che si muovono, affondano le radici del nostro pensare.

ISCRIZIONI e INFO: scrivi a lamanoaperta2017@gmail.com oppure lascia un messaggio whatsapp a Roberta 328 5679 911 oppure Roberto 347 808 0056

2 GIORNI CON Lamanoaperta

Festeggiamo e disapprendiamo, da 0 a 99 (e magari più) anni siamo tutti i Benvenuti! Per cominciare insieme questo avventuroso viaggio di tras-formazione abbiamo pensato a:festa loc leggera

la giornata del 23 giugno, per il compleanno dell’associazione:

laboratori artistici ed esperienziali, yoga della risata per adulti e bambini, spazio dedicato alle mamme per l’allattamento e il relax, musica, cibo: pizza della nonna, poi, restiamo a guardare stelle e lucciole… invito alla bellezza

la giornata del 24 giugno, previa iscrizione, è per chi desidera mettersi come noi sulla Via del Disapprendimento:

un incontro con i facilitatori del “Disimparando s’impara” www.disimparando.com, Igor Niego e Debora T. Stenta. Per interrogarci, giocare, per uscire dal recinto di convinzioni educative che reputiamo giuste perché comunemente accettate e trasmesse. Per stringere un patto di alleanza con l’infanzia.
Per conoscere l’economia del dono anche nelle relazioni.

CHI desidera partecipare ad entrambe le giornate può fermarsi a dormire in sede portando sacco a pelo, tenda o camper. Posti limitati, si consiglia vivamente la prenotazione

ORARI: 23 giugno, dal pomeriggio a tarda sera;  24 giugno, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 (per il pranzo di questa giornata i partecipanti portano del cibo da condividere con gli altri)

COSTI: entrambe le giornate prevedono un contributo di sostegno per la copertura delle spese organizzative di 15 euro a persona; se si desidera partecipare alla singola giornata di domenica 24, il contributo è di 10 euro. Bambini fino a 14 anni e adulti sopra i 65 sono ospiti gratuiti della comunità. Inoltre, in economia del dono, per la quota relativa all’opera dei formatori ci affideremo totalmente al dono che ogni partecipante decide di fare in base a quanto ritiene di aver ricevuto dall’esperienza e in base a quanto ritiene di volere e potere dare

ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI: scrivi a lamanoaperta2017@gmail.com oppure lascia un messaggio whatsapp a Roberta 328 5679 911

Gioia e rabbia

“Quanti di voi hanno dovuto calcolare Educazione-emozionalel’area di un triangolo scaleno nell’ultimo anno? Per quanti di voi nell’ultimo mese è stato fondamentale conoscere la formula del perossido di azoto? Nell’ultima settimana qualcuno ha dovuto raccontare ad altri la data della battaglia delle Termopili? Chi di voi ha avuto a che fare con la gioia o la rabbia, o qualsivoglia emozione nell’ultima ora?”.

Le risposte le immagino e sono certo converrete con me che le emozioni fanno parte della vita di tutti noi e saperle trattare fa tutta la differenza del mondo.

Se vogliamo che il mondo sia un posto migliore, dobbiamo fare in modo che sia abitato da persone migliori.

rubata a Paolo Mai

6:30 zaino in spalla

Ore 6:30 e quando scrivo 6:30 non intendo 18:30. Io e mia figlia Sara (3 anni) siamo da soli, abbiamo dovuto lasciare la mamma in Veneto per 4 giorni e ci dobbiamo arrangiare. La sera prima Sara mi fà fare tardi per giretti in giostra, perchè devo leggerle almeno 12 favole e perchè alle 22:00 ha fame, alle 22:30 ha sete ed alle 23:00 vuole ancora una favola. “Domani non ti porto al centro estivo perchè sicuramente non ti sveglierai prima delle 10:00” le dico.

Ore 6:30 sento un movimento in camera, apro gli occhi ed ho davanti a me Sara con cappellino e zainetto in spalla(pannolino della notte gonfio di pipì) che mi dice “sono pronta! andiamo!!!”. Non c’è stato verso di riportarla a letto. Colazione, vestizione ed un ora prima di tutti gli altri l’ho dovuta portare in quella che era la sede de “la mano aperta” ad aspettare che arrivassero le prime maestre.

Questo un breve aneddoto per spiegare l’entusiasmo che è stato acceso in mia figlia ma non è solo questo che mi ha spinto a credere in questo gruppo.
Da quando ho sentito tutte le “belle novità” che prevedono le scuole “moderne” (i termini virgolettati sono ironici) in particolare teorie gender, educazione sex a 5-6 anni ecc. e da quando ho visto che le scuole non sanno gestire il bullismo o non sanno come intervenire sullo spaccio di droghe a bambini di 11 anni ho preso una decisione, la decisione che qualunque genitore dovrebbe prendere.
Personalmente non ho mai visto un educatore frequentare così tanti corsi, interfacciarsi con così tante scuole ed informarsi così tanto sul come svolgere al meglio la propria missione. Non ho mai visto un educatore chiedere e pretendere così tanto la partecipazione dei genitori in quanto primi responsabili.

C’è molto altro e se lo vuoi sapere te lo comunicherò volentieri basta che mi contatti, ma se il freno per fare la scelta più sana sono i soldi mi permetto di esortarti ad informarti sulle statistiche di quanti giovani prima dei 14 anni entrano nel tunnel della droga, quanti invece non l’hanno nemmeno presa in considerazione grazie all’istruzione di ottimi insegnanti o educatori.

Ti lascio un ultima domanda e cerca di capire che in questa domanda non parlo solo di soldi:

quanto costa avere un figlio drogato?

P.s. non me ne volere se ti ho fatto star male, anzi se hai sentito il cuore stringersi ed hai fatto un triste sospiro invece di pensare “questo a me non accadrà” sei sicuramente un bravo genitore che sà come fare per crescere un figlio sano sia fisicamente che mentalmente e spero vivamente di conoscerti presto.

 IMG_5637